Partito Democratico Circolo Esquilino
Aggiungi il sito ai tuoi preferitiAggiungi pagina ai tuoi preferitiScegli come HomepageStampa questa paginaCondividi questa paginaSalva in PDFInvia questa pagina via mail

Sostieni la politica pulita. sostieni il Circolo Esquilino

I SONETTI DI GLORIA

STO GOVERNO

Me pare loffio e puro inconcrudente.
Penseno solo a tirà a campà,
restà su le portrone , ar Presidente,
senza affrontà le vere gravità.

Più d’un mese de chiacchere su gnente,
Letta me pare un quaquaraquà.
Tentenna, ammicca, è vago. Inconcrudente:
in preda ar pidielle sta a abbozzà.

Le larghe intese ciànno già fregato
Co Monti, la Fornero. E mo ch’avemo
rifatto l’elezzioni er risurtato

è che diciotto mesi aresteremo
in mano a sto ridicolo mercato
cor piddì a lo sbando e a lo stremo.

2013   Gloria Gerecht

 

Tante storie, un'anima

  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

Il Governo dei NO!!! PDF Stampa E-mail
Sabato 14 Marzo 2009 22:16

ABBIAMO PROPOSTO:

Assegno mensile per chi perde il lavoro.

Sono fino ad un milione i lavoratori precari che rischiano di perdere il posto di lavoro senza avere nessun sostegno per sopravvivere

Il Governo ha detto NO!

ABBIAMO PROPOSTO:

Un contributo straordinario "una tantum" solo per il 2009, pari a due punti Irpef sui redditi superiori ai 120.000 euro (circa 200 mila contribuenti) per venire in aiuto delle persone maggiormente in difficoltà con la crisi economica. Questo contributo toccherà i redditi dei parlamentari e finanzierà circa 500 milioni per far fronte alla crisi.

 

A beneficiarne, in prima persona, sarebbero i comuni (il Fondo sociale per i comuni è stato tagliato dal governo di 300 milioni) e le associazioni di volontariato che utilizzerebbero i 500 milioni a loro disposizione per contrastare la povertà estrema.

Il Governo ha detto NO!

Leggi tutto...
 
Un "piano casa" contro la crisi? PDF Stampa E-mail
Sabato 14 Marzo 2009 22:09

Il Governo invece di affrontare seriamente la crisi che sta colpendo le famiglie italiane vuole lanciare un piano casa che permette l'allargamento del 20% dei volumi e delle superfici principali. Ci chiediamo con quali soldi dovremmo affrontare questa spesa? E dove, in caso potessimo permettercelo, noi che viviamo in appartamenti, in palazzi, in condomini dovremmo allargare i nostri spazi? Nelle scale? Nell'ascensore? Sul pianerottolo? Il risultato di questa proposta sarà nient'altro che un nuovo condono mascherato, opportunità di allargare le unità monofamiliari come ville, villette o case di campagna. Ancora niente di serio per i cittadini, chi sta bene sta sempre meglio e gli altri possono solo sperare. Un vero ‘Piano casa' avrebbe bisogno di aiuti per le famiglie che pagano l'affitto e ora sono in difficoltà, di fondi per chi ha un mutuo e non riesce a pagarlo,di costruzione o ristrutturazione di immobili da affittare alle giovani coppie, agli studenti, ai singoli a prezzi calmierati. Servono risorse da dare ad Enti Locali e Regioni per far ripartire i piani di edilizia popolare.

Leggi tutto...
 
Venerdì 6: "SALUTE: UN DIRITTO SENZA PERMESSO" PDF Stampa E-mail
Domenica 01 Marzo 2009 22:01
Il Circolo PD Esquilino vi segnala la seguente iniziativa che avrà luogo nel nostro rione. L'incontro approfondirà uno degli aspetti toccati dal recente "Pacchetto sicurezza" del governo: il diritto alla salute.

 
Martedì 24: Il PD per il Rione Esquilino PDF Stampa E-mail
Venerdì 20 Febbraio 2009 22:00
 
I prossimi appuntamenti PDF Stampa E-mail
Martedì 10 Febbraio 2009 21:58

La crisi economica, istituzionale e dei diritti che il nostro paese sta attraversando è sotto gli occhi di tutti, sta a ciascuno di noi far sentire la voce di chi a tutto questo vuole opporsi. "Pacatamente", come direbbe qualcuno, ma senz'altro in modo fermo e deciso.

A tal fine vi segnaliamo i prossimi appuntamenti:

- La Manifestazione Nazionale in difesa della Costituzione e per dare la solidarietà al Presidente Napolitano, inizialmente prevista per oggi, è stata rinviata a Giovedì 12 alle ore 18.00 in piazza Ss. Apostoli. Interverranno Oscar Luigi Scalfaro e Walter Veltroni.

- Il Coordinamento del Circolo Esquilino vi invita ad aderire sciopero ed alla manifestazione di Venerdì 13 Novembre indetto dai sindacati metalmeccanici e del pubblico impiego della Cgil. Potete trovare più in basso il testo della mozione approvata, con ulteriori informazioni in merito.

- Sabato 14 il Circolo aderirà alle giornate nazionale di mobilitazione del PD. per denunciare l'immobilismo del governo nel fronteggiare la crisi economica in corso. Potete venirci a trovare presso il banchetto sotto i portici di Piazza Vittorio (altezza Oviesse - ore 10-13, 16-18) o incontrarci nelle vie del rione mentre distribuiamo materiale informativo.

Testo dell'invito approvato dal coordinamento del circolo territoriale Esquilino

La situazione politica e sociale si è aggravata enormemente con effetti drammatici sulla vita quotidiana delle persone e sull’intero universo del lavoro.

E’ certamente augurabile che si possa riannodare il dialogo tra le confederazioni sindacali, interrotto dal prepotente e autoritario ruolo del Governo con la scelta dell’accordo separato.

Ma oggi crediamo indispensabile sostenere la manifestazione dei sindacati metalmeccanici e del pubblico impiego indetta, nell’ambito delle iniziative della Cgil, per protestare contro le inefficaci misure anticrisi messe in campo dal Governo.

Invitiamo per questo gli iscritti e gli elettori del Partito Democratico dell’Esquilino ad aderire allo sciopero ed alla manifestazione di Venerdì 13 Novembre con partenza da Piazza della Repubblica alle ore 9.30.

 
Domani tutti in piazza, per la Costituzione PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Febbraio 2009 21:57

Il circolo territoriale Esquilino vi inviata a partecipare alla manifestazione che si terrà domani (Martedì 10) dalle ore 18 in Piazza SS. Apostoli a Roma.

"Il valore della vita si tutela solo nel rispetto dei principi e delle regole della democrazia. Si levi forte la voce di chi ha a cuore lo stato di diritto, il valore della laicità, il rispetto dei sentimenti e dell'amore di una famiglia." Appello dei Parlamentari Pd

Si mobilita in tutta Italia la società civile sul caso di Eluana Englaro. Il Partito democratico dopo gli attacchi del Presidente del Consiglio alla Carta costituzionale e di fronte al tentativo di aprire un conflitto
istituzionale nei confronti del Presidente della Repubblica ha deciso di promuovere una manifestazione in difesa della Costituzione e in solidarietà con il Capo dello Stato.
La manifestazione si svolgerà martedì 10 febbraio alle ore 18 in piazza Santissimi Apostoli a Roma. Unico a prendere la parola sarà il senatore a vita Oscar Luigi Scalfaro, presidente emerito della Repubblica.

Già perchè sabato sera all'ora di cena su tutti i telegiornali la notizia è quella del prmeier che definisce la Costituzione della Repubblica Italiana un documento filo-sovietico da cambiare (!!).
Subito gli risponde il segretario del Partito Democratico, Walter Veltroni: "Berlusconi dimentica di aver giurato fedeltà alla Costituzione italiana. La Costituzione è nata grazie al sacrificio di milioni di italiani, che contrastarono chi aveva cancellato il ruolo del Parlamento e messo gli oppositori in condizione di non poter esprimere le proprie idee. Berlusconi si deve inchinare davanti alla Costituzione e davanti al sacrificio di quegli italiani". E oggi 9 febbraio Veltroni in un'intervista a l'Unità annuncia: "Berlusconi mai al Quirinale".

 
Lettera ai cittadini, in sostegno a Soru PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Febbraio 2009 21:55

Carissima, Carissimo,

per i tanti legami che legano il nostro rione alla Sardegna siamo sicuri che avrai certamente una sarda o un sardo per amico o amico dell’amico. A questi vorremmo che rimandassi questa lettera perché, se elettori, possano sostenere SORU e la sua lista nelle prossime elezioni regionali, e se amici della Sardegna possono sperare di godere anche per il futuro di una terra e di un territorio che è il prodotto del millenario lavoro dell’uomo in una natura difficile e sconvolgente per bellezza e asperità.

Per chi ama la Sardegna e i suoi abitanti, il programma politico di SORU ha rappresentato la riscoperta dell’identità sarda in una Sardegna che a testa alta difende i suoi diritti ed è conscia delle sue responsabilità. Il centro sinistra è al governo della Regione ormai da tre anni e molto è stato fatto per tener fede alla promessa di rimettere in moto la Sardegna. Scelte coraggiose hanno riguardato i temi che più stanno a cuore ai cittadini: la riforma della Regione, la tutela dell’ambiente, il diritto alla salute, l’istruzione, il lavoro, lo sviluppo dei territori più svantaggiati. La Sardegna è stata considerata non più terra di conquista, ma ha avuto uno sviluppo coerente con le vocazioni del territorio, che gli ha permesso di cogliere i vantaggi economici del turismo mantenendo un forte rispetto per l’ambiente, in particolare costiero; che ha favorito lo sviluppo di un sistema agricolo competitivo e autonomo in grado di valorizzare le diversità e la naturalezza dei prodotti sardi; che ha potenziato la realtà industriale, puntando sull’innovazione tecnologica specialmente nel campo delle energie rinnovabili quali il sole e il vento, e supportandola con attività di ricerca specifiche, per farla divenire un esempio per tutto il bacino mediterraneo. Una sola legislatura non è certamente sufficiente a portare avanti il cambiamento innescato e quindi sostenendo SORU e la sua lista possiamo vincere le crisi attuali e aprire vie nuove anche in tempi difficili. Questo è il motivo principale che ha permesso di unire attorno alla lista SORU, tutti quelli che hanno a cuore e nel cuore la Sardegna, pur mantenendo proprie caratteristiche politiche. Infatti nella provincia di NUORO, troviamo unite tutte le forze democratiche progressiste dal gruppo Rosso Mori, che rivendica l’indipendenza e autonomia sarda, ai Comunisti Italiani, al Partito Comunista Rifondazione, alla Sinistra per la Sardegna, all’Italia dei Valori. E questo si verifica per tutte le 8 province sarde: SORU E LA SUA LISTA RAPPRESENTANO L’UNITA’ NELLA DIVERSITA’. PERCIO’ CHIEDIAMO L’APPOGGIO E IL VOTO PER CONTINUARE A COSTRUIRE INSIEME LA NUOVA STORIA DELLA SARDEGNA!

IL COORDINAMENTO PD ESQUILINO

 
Sciopero Generale di Venerdì 12 Dicembre PDF Stampa E-mail
Giovedì 11 Dicembre 2008 21:53
Gli iscritti ed i simpatizzanti del circolo PD Esquilino si vedranno alle ore 9:00 all'angolo tra Via e Piazza S.Croce in Gerusalemme (davanti ristorante giapponese) per partecipare assieme al corteo sindacale.
 
<< Inizio < Prec. 81 82 83 84 85 Succ. > Fine >>

Pagina 82 di 85

 

 


 

 

 

Un cantiere di proposte condivise per
immaginare l'Esquilino del futuro
PARTECIPA ANCHE TU!

 

NOTIZIE DAL PD ROMA

  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune

Abbiamo a cuore 3 cose...

Partito Democratico Circolo Esquilino

Partito Democratico Circolo Territoriale Esquilino

Via Galilei 57 (metro A Manzoni) -  email: pdesquilino@gmail.com

Partito Democratico - Federazione PD Lazio - Federazione PD Roma