Partito Democratico Circolo Esquilino
Aggiungi il sito ai tuoi preferitiAggiungi pagina ai tuoi preferitiScegli come HomepageStampa questa paginaCondividi questa paginaSalva in PDFInvia questa pagina via mail

Sostieni la politica pulita. sostieni il Circolo Esquilino

I SONETTI DI GLORIA

STO GOVERNO

Me pare loffio e puro inconcrudente.
Penseno solo a tirà a campà,
restà su le portrone , ar Presidente,
senza affrontà le vere gravità.

Più d’un mese de chiacchere su gnente,
Letta me pare un quaquaraquà.
Tentenna, ammicca, è vago. Inconcrudente:
in preda ar pidielle sta a abbozzà.

Le larghe intese ciànno già fregato
Co Monti, la Fornero. E mo ch’avemo
rifatto l’elezzioni er risurtato

è che diciotto mesi aresteremo
in mano a sto ridicolo mercato
cor piddì a lo sbando e a lo stremo.

2013   Gloria Gerecht

 

Tante storie, un'anima

  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

EsquiliNotizie del 22/02/2011 PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Febbraio 2011 09:36
Care amiche e cari amici del rione,
tra una notizia e l’altra – quanta carne al fuoco in questi giorni, tra rivolte di popoli spesso pagate con la vita, e nemmeno troppo lontani da noi, o centinaia di migliaia di donne italiane che riprendono coraggio e manifestano per la loro dignità ed il futuro di tutti – noi siamo sempre qui, ad occuparci del nostro rione, dove, nel bene e nel male qualcosa è sempre in movimento.
Si sono perfino accese le luci dei portici del Palazzo ENPAM (ma perché a luce bianca e fredda e non gialla, come negli altri lati della piazza, ci chiediamo?), segno che i lavori stanno davvero per finire, con l’auspicio che l’arrivo dei nuovi ospiti porti novità positive per il quartiere.
Siamo anche molto attenti in questi giorni allo svolgimento degli Stati Generali della città, come pomposamente ha voluto intitolare il nostro sindaco le due giornate di presentazione di 225 progetti per investimenti complessivi di 21,9 mld di euro: sono i numeri del Piano strategico di Sviluppo per il futuro della Capitale da oggi fino al 2020. Quattro gli obiettivi che costituiscono l'ossatura del piano, teso a supportare la candidatura di Roma Capitale alle Olimpiadi 2020 per rendere Roma citta' della sostenibilita' ambientale, citta' policentrica e solidale, citta' della competizione globale, della cultura e dell'entertainment.
Assicurare una buona qualita' dell'aria e dell'ambiente, oltre al risparmio e all'efficienza energetica e incrementare le aree verdi, sono gli obiettivi del masterplan di Jeremy Rifkin, del piano per la mobilita' sostenibile e del progetto di risanamento e fruibilita' del Tevere. Si inquadrano in questo contesto la riorganizzazione del trasporto pubblico locale con l'incremento di quello su ferro e l'introduzione di mobilta' alternativa, ma anche la pedonalizzazione di alcune aree della citta' come quella del Tridente mediceo. Sarà davvero così? Ce ne accorgeremo presto e verificheremo. Peccato comunque che i presidenti di numerosi municipi della città pare non abbiano avuto accesso ai lavori, né possibilità di intervenire.
In attesa di capire meglio se le intenzioni – ci si augura oneste – si trasformino in fatti, vi auguriamo buona lettura.
 
 
VERSO IL 17 MARZO 2011 – FESTA DELL’UNITA’ D’ITALIA
Tempi bui per il nostro Paese.
Crediamo sia opportuno dare dei segnali che vadano oltre l’impegno quotidiano nella società e che sia importante lavorare sul senso di appartenenza alla nostra comunità, sul rispetto per gli altri – da qualunque parte vengano -  e per la difesa dei valori fondamentali della nostra società: in una parola, occorre promuovere e difendere la nostra Costituzione.
 
Accogliamo affettuosamente le parole dell’amico Francesco e le pubblichiamo facendole nostre e chiedendo a tutti di aderire all’iniziativa proposta
 
“Cari amici, 
continua, come ben sapete, la farsa sulle celebrazioni dell'Unità d'Italia. 
Il ministro Calderoli, per spiegare la negata adesione della Lega, ha oggi dichiarato che il decreto che istituisce ufficialmente la festa per il 17 marzo è addirittura "follia incostituzionale". Il che, venendo proprio da quelli che sono corresponsabili a tutto tondo della devastazione della Costituzione da anni in atto nel Paese, farebbe ridere se non avesse una risonanza tragica: anche per merito del ministro La Russa, il quale si è affrettato a dichiarare che in Consiglio dei ministri con la Lega non c'è stata rottura, ma solo "diversità di opinioni" espressa "in modo garbato". Nel senso, si può intuire, che i leghisti, pur non riconoscendo la ricorrenza e gli eventi storici che essa richiama, si asterranno, almeno per questa volta, dall'intasare i cessi della Padania con la bandiera nazionale. 
“Cari amici, a mio parere la data del 17 marzo ha un significato profondo: di rispetto, di orgoglio, di riflessione, di dubbio, di ripensamento. Una materia viva dalla quale ripartire. Non starò a tediarvi illustrandovi le mie ragioni. Ognuno può trovarle dentro di sé. Mi limito a ricordare come le tracce del Risorgimento, praticamente espulse dal fascismo, scarsamente presenti nell'Italia democristiana, fossero ben visibili nei protagonisti della lotta per la libertà. Compresi, anzi in prima fila, i famigerati, deprecati "azionisti".
Tra polemiche e conflitti e in mezzo all'ondata distruttiva che da anni percorre il Paese, il Presidente Napolitano conduce la sua discreta, tenace, dura battaglia in difesa delle istituzioni repubblicane. Lui ci sarà, alle celebrazioni del 17 marzo. E nel suo animo, lo sappiamo, vibreranno sentimenti e pensieri ben lontani dalle  facili sceneggiate, dalle rievocazioni di facciata al termine delle quali tutto è finito.
E' questa la festa della mente e del cuore alla quale penso sia giusto prendere parte. 
Ho dunque deciso che il 17 marzo esporrò per tutta la giornata alla mia finestra la bandiera nazionale. 
Vi invito a fare altrettanto e a dare, se siete d'accordo, la massima diffusione a questo invito, perché quel giorno una folla di bandiere colori le nostre case, il nostro quartiere, la nostra città.
Con amicizia.
Francesco Tarquini” 
 
 
SERVIZI DI MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE
Riceviamo dall’amico Filippo Gnolfo e divulghiamo con piacere e convinzione
Per attuare gli obiettivi e le relative azioni programmatiche del Programma aziendale ‘Salute Migranti’, per garantire l’accesso dei migranti ai servizi sociosanitari sono stati avviati due progetti di mediazione linguistico-culturale nelle strutture della ASL Roma A, gestiti dal CIES (Centro Informazione e Educazione allo Sviluppo) Onlus.
1) Un progetto è stato avviato nel Poliambulatorio di via Luzzatti 8
(Distretto I),  presso il Punto Accoglienza (Tel. 06 77307563 .7565)
 
Servizio sviluppato nell'ambito del progetto "Mediazione culturale in ambito socio-sanitario: approccio integrato sul territorio", co-finanziato dall'Unione Europea - FEI (Fondo Europeo per l'Integrazione dei cittadini dei paesi terzi) e dal Ministero dell'Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione (http://www.interno.it - http://europa.eu/).
 
Servizi
Giorni
Orari
Mediatore Albanese
Lunedì
9.00 - 13.00
Mediatore Bengalese
Mercoledì
9.00 - 13.00
Mediatore Cinese
Venerdì
9.00 - 13.00
 
2) Un progetto è stato avviato nei Consultori Familiari dei Distretti.
Servizio sviluppato nell'ambito della Convenzione tra la ASL Roma/A e il CIES Onlus, progetto “Servizio di mediazione linguistico-culturale per il rilancio dei consultori familiari della ASL Roma/A” (Del. n°877/2010), finanziato dalla Regione Lazio DGR n°596/2008 
 
Consultori Familiari
Servizi
Giorni
Orari
C.F. via S. Martino della Battaglia 16 tel. 06 77305505   06 77306027
Cinese
Martedì
  8.30 - 12.30
 
Il servizio è attivo anche presso l’area consultoriale del Centro di Salute per i Migranti Forzati (SAMIFO), via Luzzatti 8 (Tel. 06 77307555)
Protocollo d’intesa Azienda USL RM/A e Associazione Centro Astalli Onlus (Del. n°260/2006)
Servizi
Giorni
Orari
Tigrino/Amharico
Curdo turco
Lunedì
   9.00 -13.00
14.00 – 17.00
Farsi
Farsi/Inglese/Francese
Martedì
  9.00 - 13.00
14.00 – 17.00
Farsi
Tigrino/Amnharico
Inglese / Francese / Bambarà/ Malenke / Wolof / Djoula
 
Mercoledì
 
9.00 - 13.00
14.00 –17.00
14.00 –18.00
Inglese / Francese / Bambarà/ Malenke / Wolof / Djoula
Inglese/Francese
Giovedì
  9.00 - 13.00
14.00 –18.00
 
 
CONCORSO: ANIMALI NELLA VITA DEGLI STUDENTI
Riceviamo e volentieri pubblichiamo
 
E’ dal 1437 che al Rione Esquilino si tiene la benedizione degli animali nella festività di S. Antonio Abate, loro protettore. Il nostro rione la celebra a S. Eusebio all’Esquilino.
 
Ogni anno il 17 gennaio (o una domenica adiacente), davanti alla chiesa di Sant'Eusebio all’Esquilino, all'angolo tra Piazza Vittorio e via Napoleone III, si rinnova questa tradizionale celebrazione.
Da alcuni anni si svolge anche una processione verso la Piazza con lo stendardo del Santo e subito dopo una sfilata di animali con la premiazione dei “più simpatici ed originali” delle diverse specie.
Durante la manifestazione di quest’anno sono state raccontate le storie di diversi animali, abbandonati e poi felicemente adottati, nonché la realtà dei canili romani che tanto danno ma tanto hanno bisogno di sostegno.
Erano presenti cani in maggioranza, ma anche gatti, pappagalli, tartarughe, criceti…
Quest’anno è stato annunciato un Concorso per gli studenti delle Scuole romane per elaborati che evidenzino gli animali come fedeli compagni dell’uomo e come l’amore verso gli animali ci porti a lodare tutto il creato.
Entro Pasqua bisognerà consegnare alla Segreteria della Parrocchia gli elaborati.
L’ 8 maggio si terrà la premiazione: ai primi tre lavori verranno consegnati dei buoni libri-materiale didattico ma anche l’adozione annuale di un animale, che permetterà di sostenere la sua cura e di fare visite periodiche.  Il primo classificato conoscerà il suo nuovo amico che sarà presente a questo evento.
Chiediamo ai ragazzi, ai maestri e ai professori di partecipare tutti insieme a rendere bella questa nuova esperienza.
 
UNDOCUMENTARIOUNLIBROUNDISCOEUNCORTO – TERZO INCONTRO
Riceviamo dall’Associazione Culturale TRAleVolte e pubblichiamo con piacere
“L’Associazione Culturale TRAleVOLTE nell’ambito della rassegna
undocumentariounlibroundiscoeuncorto
ha il piacere di invitarvi venerdì 18 febbraio 2011 alle ore 19.00 alla presentazione del disco
les reves poussent les voiles” di Linda Maria Bongiovanni
… amavo guardare l’oceano, ascoltare il vento del deserto,
e la musica era sempre con me...
introduce la scrittrice Roberta Yasmine Catalano
“Questi brani sono come le stazioni e i porti del mio viaggio,
con i riposi, gli incontri, le meraviglie…
e il viaggio non finisce mai, fin quando i sogni spingono le vele.”
TRAleVOLTE    Piazza di Porta San Giovanni, 10    00185  Roma
Tel. 06.70491663  Tel./Fax. 06.77207956    Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.    www.tralevolte.org
 
 
 
GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE
L’Associazione Dhuumcatu Vi invita a partecipare il 21 febbraio alla Giornata Internazionale della Lingua Madre, istituita dall’UNESCO nel 1999 per esprimere la necessità di una politica linguistica mondiale basata sul dialogo tra culture, sul multilinguismo e sulla tutela delle lingue minoritarie.
La data del 21 febbraio intende celebrare i caduti nelle sollevazioni popolari avvenute nel 1952 nell’allora Pakistan Orientale, odierno Bangladesh, in difesa della lingua madre. Il bengali, la seconda lingua più parlata nel sub continente indiano, classificata tra le prime cinque o sei lingue più parlate al mondo, ha ottenuto il riconoscimento ufficiale solo nel 1956.
Delle oltre 6700 lingue parlate nel mondo più di 200 si sono estinte nelle ultime tre generazioni mentre altre 2500 rischiano di scomparire a breve.
A seguito del preoccupante fenomeno della sparizione delle lingue nasce l’ esigenza di proteggere l’insieme delle  lingue mondiali, perché ogni lingua rappresenta il più potente strumento di conservazione del patrimonio materiale e immateriale di ogni cultura.
Da diversi anni la comunità bangladese celebra  il momento commemorativo a Roma non solo in ricordo della lingua madre, ma per la convivenza pacifica tra i popoli e le culture che coabitano nella società italiana.
L’associazione ringrazia la Commissione Italiana UNESCO, l’Ufficio UNAR, Ufficio Anti Discriminazioni Razziali, la Provincia di Roma, il Gruppo Consiliare Aggiunto del Comune di Roma e il Municipio Roma Centro Storico.
 
21  Febbraio
Giornata Internazionale della Lingua Madre
 
Domenica 20 Febbraio 2011 - Ore 23.00, Via Giolitti, Roma
(Teatro Ambra Jovinelli)
 
Sabato 26 febbraio
Presso la Scuola DI Donato, via Bixio 83 – Polo Intermundia
Ore 10 – per bambini e ragazzi, giochi, concorso di disegno e pittura
Ore 12 – Sala Conferenze, incontro con le autorità
Ore 13.15 – Pranzo Multietnico
Ore 14.30 – Sala Proiezione, filmati sul Bangladesh
 
Organizzato da: Associazione Bangladesh in Italia
 
Coordinato da: Comitato Internazionale della Lingua Madre
 
Promosso da: Associazione Dhuumcatu (Roma Via Bixio-12, Tel.0644361830, Fax:0644703448,  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,www.dhuumcatu.org)
 
Partecipano: Italia Bangladesh Villaggio Esquilino Onlus, Polo Intermundia, Progetto Aracne, Mediatori sociali di Progetto Esquilindo, Associazione Genitori Di Donato, Italiano per partecipare – Settore Intercultura Caritas Roma
 
 
 
ARRIVA IL CARNEVALE DEI BAMBINI DI HAITI
PICCOLO CARNEVALE ARMONICO - 8A EDIZIONE 2011 -
IL CARNEVALE DEI BAMBINI DI HAITI - 6, 7 e 8 MARZO A PIAZZA VITTORIO
 
Il Carnevale è molto sentito e vissuto nei Caraibi e in particolare ad Haiti.
E' un carnevale del "corpo" ed è anche un carnevale dello "spirito" che si manifesta in un rituale ludico fatto dagli elementi della gestualità, la danza, la musica prodotta con strumenti tradizionali molto simili alle vuvuzelas, gli abiti molto colorati e le maschere spesso raffiguranti animali totemici (giraffe, tigri, leoni, scimmie, zebre, ecc.).
Il Piccolo Carnevale Armonico 2011 sarà il Carnevale dei bambini di Haiti attraverso la realizzazione di un gemellaggio tra il Carnevale in Italia e in altri paesi del Mondo, e il Carnevale dei bambini ad Haiti.
In Italia e dove possibile in altri paesi si sfilerà, e si terranno feste con le maschere, i ritmi e i colori del Carnevale di Haiti.
Ad Haiti si sfilerà con le maschere della tradizione carnevalesca d'Italia e di altri paesi del Mondo.
Al progetto sarà collegata la raccolta di fondi a favore dei progetti di scolarizzazione dei bambini di Haiti.
 
I GIORNI 6, 7 e 8 MARZO CI SARÀ LA FESTA DEL "PICCOLO CARNEVALE ARMONICO"
PER TUTTI I BAMBINI, AI GIARDINI DI PIAZZA VITTORIO (lato giostre)
 
La Scuola di Pace - Roma
Piccolo Carnevale Armonico
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
tel.: 3400585167
 
 
 
FUORI ORARIO !!
Rubrica delle notizie che nostro malgrado pubblichiamo in ritardo, ma che secondo noi  vale lo stesso la pena di segnalare.
 
BANGLADESH - INFERNO DI DELIZIE
 
Libreria Orientalia e Ass. Culturale Italia Bangladesh
Villaggio Esquilino Onlus
 
In occasione della giornata internazionale della lingua madre, proclamata dalla Conferenza Generale dell'UNESCO nel novembre 1999
 
PRESENTANO il libro
 
BANGLADESH - INFERNO DI DELIZIE
 
di Stefania Ragusa - modera Laura Rinnovati - interverrà l'autrice
 
GIOVEDI' 17 FEBBRAIO 2011 - Ore 18,30
Presso la Libreria Orientalia Kissaten - Via G. Giolitti,321 - (Zona Piazza Vittorio) Roma
Tel. 06 44362563 - www.orientalialibri.it
 
 
EsquiliNotizie del 22 febbraio 2011
A cura di Emma Amiconi e Roberto Crea
 
Ricordiamo che questo notiziario è a disposizione di tutti i nostri lettori. Chi vuole può stamparlo in proprio e diffonderlo a chi crede. E i nostri lettori commercianti, per esempio, possono stampare in proprio il bollettino, e anche affiggerlo nel negozio o in vetrina, ed i residenti nel proprio condominio, se consentito. Non ci offendiamo, anzi è cosa utile e buona, che aiuta la coesione del rione.
Criticate, suggerite, segnalate, inviateci le email di altri residenti interessati alle nostre tematiche, a metà tra il politico-sociale e la chiacchiera di quartiere.
Perché l'Esquilino è il rione più bello di Roma!
 

 


 

 

 

Un cantiere di proposte condivise per
immaginare l'Esquilino del futuro
PARTECIPA ANCHE TU!

 

  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune

Abbiamo a cuore 3 cose...

Partito Democratico Circolo Esquilino

Partito Democratico Circolo Territoriale Esquilino

Via Galilei 57 (metro A Manzoni) -  email: pdesquilino@gmail.com

Partito Democratico - Federazione PD Lazio - Federazione PD Roma