Partito Democratico Circolo Esquilino
Aggiungi il sito ai tuoi preferitiAggiungi pagina ai tuoi preferitiScegli come HomepageStampa questa paginaCondividi questa paginaSalva in PDFInvia questa pagina via mail

Sostieni la politica pulita. sostieni il Circolo Esquilino

Tante storie, un'anima

  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

STO GOVERNO PDF Stampa E-mail
Martedì 04 Giugno 2013 10:53

Me pare loffio e puro inconcrudente.
Penseno solo a tirà a campà,
restà su le portrone , ar Presidente,
senza affrontà le vere gravità.

Più d’un mese de chiacchere su gnente,
Letta me pare un quaquaraquà.
Tentenna, ammicca, è vago. Inconcrudente:
in preda ar pidielle sta a abbozzà.

Le larghe intese ciànno già fregato
Co Monti, la Fornero. E mo ch’avemo
rifatto l’elezzioni er risurtato

è che diciotto mesi aresteremo
in mano a sto ridicolo mercato
cor piddì a lo sbando e a lo stremo.

2013   Gloria Gerecht

 
CAPRA E CAVOLI PDF Stampa E-mail
Domenica 28 Aprile 2013 18:49

Vabbè: emo ‘n governo, finarmente.
Quarche nome bonino, quarche ignoto,
tanti diccì… Er cavajer vincente
sarà senz’artro assorto. Sennò ar voto.

Ventun ministri sò parecchia gente
pe sarvà capra e cavoli, ma è noto
che, più ne mischi, più probabirmente
er rischio de sfiducia è più remoto.

Ch’emo votato affà? Io me domanno
si le promesse sò parole ar vento,
quanno du opposte parti, a un comanno,

s’unischeno concordi in giuramento
perché, seconno loro, è er minor danno.
Anche se tanfa assai de tradimento.

2013   Gloria Gerecht

 
‘NA QUARESIMA PDF Stampa E-mail
Domenica 07 Aprile 2013 15:31

Quaranta giorni doppo l’elezzioni
semo ancora a diggiuno de ‘n governo:
emo votato ‘na massa de babbioni
che sanno solo baccajà ‘n eterno,

boni sortanto a fà li criticoni,
cor bipolare spampanato ‘n terno.
Se semo rotti tutti li cojoni
de vive co sta crisi ch’è ‘n’inferno

e nisuno capace de ‘na spinta
ner tentativo de veninne fora.
Tutti a insiste p'avè partita vinta

mentre l’Italia se ne va ‘n malora:
co l’elezzioni è arimasta incinta,
ma de sgravà nun se ne parla ancora.

2013   Gloria Gerecht

 
L’ATTESA PDF Stampa E-mail
Sabato 09 Marzo 2013 21:59

Semo come color che sò sospesi.
Aspettanno se faccino le scerte,
restamo tutti quanti incerti e appesi
valutanno l’opzioni co l’offerte.

Chi sarà ne li seggi più contesi?
Ner paese l’intese sò sofferte:
ce sò troppe misure e troppi pesi,
me parono assai corte le coperte.

Sedi vacanti, crisi, corruzione,
bucie, processi, miseria, ambiguità.
Tutto concore a mette confusione

a chi nun pò fà artro che guardà.
Emo votato, ma la concrusione
è che forze anneremo a rivotà. 

2013   Gloria Gerecht

 
PRIMAVERA ROMANA PDF Stampa E-mail
Mercoledì 13 Febbraio 2013 19:54

A primavera avremo tutto novo.
Un papa nero, ‘n presidente donna?
Io nun so s’indovino, ma ce provo,
ner governo: inciucio e baraonna.

Perché ‘n mezzo a le liste ciaritrovo
li soliti ciartroni. E ‘n po de fronna
nun è abbastanza a ripulì quer covo
che chiamasi repubblica seconna.

Cammieno presidenza e vaticano.
Ar parlamento, invece der commiato,
chi doveva sparì fece l’indiano

e ciavemo più d’uno ch’è indagato,
presentato a la sverta e sottomano,
p’arestà impunito e deputato. 

2013   Gloria Gerecht

 
ER SILENZIO PDF Stampa E-mail
Venerdì 24 Maggio 2013 09:15

Doppo la morte de l’opposizzioni,
senza ‘n eloggio funebbre solenne,
se stanno tutti zitti. Soluzzioni
sortanto condivise: le merenne.

Da l’Arbitro solo ammonizzioni,
la partita se gioca senza offenne
co farse, aleatorie concessioni
ar paese estenuato che l’attenne.

Er silenzio tombale su la scena,
senza fischi, invettive, battimano
e l’attori in convento asseme a cena.

Er cambiamento sempre più lontano,
l’urgenze messe tutte in quarantena…
Tutto pe sarvà er culo der caimano.

2013 Gloria Gerecht

 
BRACCIO DE FERO PDF Stampa E-mail
Sabato 20 Aprile 2013 10:54

Qui me pare sortanto ‘n gran casino
'ndo ognuno se vota da sé istesso
(e pe mettelo ‘n culo ar su vicino).
Sto parlamento è diventato ‘n cesso.

Chi vole ‘n presidente burattino,
chi boccia er candidato e lo fa fesso,
chi se vennica e dice: t’impallino,
chi je fà gioco d’annà ar compromesso.

Concrusione: noi stamo lì a vedelli
giocà a braccio de fero da du mesi
mentre er paese pare se sbudelli.

Arestamo così: fermi e indifesi,
mentre fanno li loro giocarelli,
senza potè nemmanco fà l’offesi.

2013   Gloria Gerecht

 
LA SORPRESA PDF Stampa E-mail
Domenica 31 Marzo 2013 09:24

Li saggi nun sò donne. Manco una.
Pe uscì da lo stallo er presidente
n’ha scerti dieci, uno pe tribbuna:
soliti noti, menagger… Coerente

a sarvà capra e cavoli. Nisuna
novità ne la casta diriggente.
L’arta metà der célo? ‘Na lacuna:
‘na donna nun se sa mai che cià ‘n mente.

Avremo tregua co tutti a fà finta
d’annà d’accordo su le cose serie,
purché ogni cosa seria sia respinta.

Ar dunque sto governo aresta ‘n ferie,
nisuno co modestia asseme a grinta
pe tojece da tutte ste miserie.

2013   Gloria Gerecht

 
ER GRILLO E LA LUMACA PDF Stampa E-mail
Mercoledì 27 Febbraio 2013 15:22

Er grillo strofinanno ‘na zampetta
faceva ‘n gran rumore drentr’ar prato
La lumaca uscì da la casetta
e disse: “Ma sei proprio scostumato!

T’aggiti, strilli, soni la trombetta…
Io so’ più dignitosa: ner creato
so’ famosa pe nun avecce fretta,
so ‘ndo vado e conosco er risurtato.

Rispose er grillo: “ A furia de striscià
nun camini, me pari ‘n po’ bollita.
Te credi saggia, ma nun sai contà.

Io sartello, me movo. Ne la vita
nun m’attacco ar mi guscio pe campà.
Tu aresti ferma, io vinco la partita.

2013   Gloria Gerecht

 
FAVOLE PDF Stampa E-mail
Martedì 05 Febbraio 2013 16:39

Come fussi la bella addormentata
sogno che m’arisveji ‘n cavajere…
Co li sordi de l’IMU già pagata,
ar posto der bacetto de dovere.

Le favole sò spesso ‘na cazzata:
c’è chi ce crede e chi ne fa ‘n mestiere
pe ripetelle a ogni sghitarata.
‘Na frottola ‘n cambio der potere.

Mo sò promesse, impegni, soluzzioni,
tutti pronti a donà la caramella
profumata a l’aroma d’illusioni.

La principessa resterà zitella:
er cavajere, doppo l’elezzioni,
la lassa ar verde e arimonta ‘n sella.

2013    Gloria Gerecht

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 16

 


 

 

 

Un cantiere di proposte condivise per
immaginare l'Esquilino del futuro
PARTECIPA ANCHE TU!

 

  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune
  • Il Razzismo è un Luogo Comune

Abbiamo a cuore 3 cose...

Partito Democratico Circolo Esquilino

Partito Democratico Circolo Territoriale Esquilino

Via Galilei 57 (metro A Manzoni) -  email: pdesquilino@gmail.com

Partito Democratico - Federazione PD Lazio - Federazione PD Roma