Esquilinonotizie del 14/2/09 Stampa
Domenica 29 Marzo 2009 00:09

Care amiche e cari amici del Rione,

una volta si diceva "disgraziato il popolo che ha bisogno di profeti", ma sulla dolorosa vicenda Englaro ci accontenteremmo di avere un Presidente del Consiglio che si occupasse della terribile crisi economica invece di spaccare il paese in guelfi e ghibellini per mascherare le proprie difficoltà e aumentare quelle degli avversari. Rispettando così sia Eluana sia suo padre.

Se poi, nello stesso tempo, lo fa insultando il Presidente della Repubblica e la Costituzione, rimaniamo esterrefatti e segnaliamo il nostro fermo dissenso.

EsquilinoNotizie è con il Presidente Napolitano!

 

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO GUICCIARDINI

Riaperto il plesso dell'istituto di via Bonghi, dopo i lavori di ristrutturazione dovuti alla caduto di intonaco nell'edificio. Dopo le vacanze di Natale, improvvisamente, la scuola era stata chiusa ed i genitori si sono lamentati perchè tale chiusura a rotazione per classi, e con orari faticosi per i giovani scolari e per le famiglie, era stata comunicata solo mediante avvisi, senza alcuna riunione informativa per i genitori e senza la possiblità di parlare con la dirigente scolastica.

 

IL PRESIDENTE CORSETTI INCONTRA I CITTADINI DEL RIONE

Il 24 febbraio il Presidente del I Municipio Orlando Corsetti, in compagnia del Capogruppo PD al Comune di Roma Umberto Marroni, incontrerà i cittadini dell'Esquilino alle 17.30 in via Galileo Galilei 57 per discutere iniziative e proposte per il rione.

 

AREA VERDE DI PIAZZA PEPE

Ci segnalano che, da mesi, l'area verde recintata di Piazza Pepe è più simile ad una discarica che ad un giardino. Non è certo un bel biglietto da visita per il rione, proprio davanti al teatro Ambra Jovinelli che richiama spettatori da tutta Roma. Cosa si aspetta ad intervenire?

 

MANIFESTAZIONE PER LA VIVIBILITA' DEL CENTRO DI ROMA

Giovedì 26 febbraio si terrà in piazza Campo de' Fiori, a partire dalle 17.30, una manifestazione contro il degrado del centro storico, bene comune, per l'introduzione di norme certe e trasparenti e nuovi regolamenti rispettati organizzata dalla Consulta per la vivibilità del centro storico, Esquilino compreso. La consulta raccoglie diverse associazioni di cittadini residenti nei vari rioni del centro e l'Esquilino è al momento rappresentato dall'Assemblea "Roma Centro" di Cittadinanzattiva.

Alla fine della manifestazione alla quale siete invitati a partecipare numerosi, una delegazione incontrerà il Sindaco Alemanno.

Queste le richieste principali per ottenere il ripristino della legalità e della civile convivenza nel Centro Storico:

☺ blocco totale delle aperture di nuovi locali di somministrazione di cibo e bevande (ad esclusione dell'Esquilino)

☺ divieto di vendita alcolici dopo le 21 protratto per tutto l'anno in tutto il I Municipio

☺ ZTL dalle 21 per tutto il territorio del I Municipio

☺ discussione con i cittadini, prima della sua attuazione, del regolamento comunale di

tutela del Centro Storico attualmente in studio

☺ coinvolgimento delle Associazioni dei residenti del Centro Storico nella elaborazione

delle nuove norme per la regolamentazione delle OSP (occupazioni di suolo pubblico)

☺ reintroduzione di criteri per destinazioni d'uso di locali compatibili con i luoghi

☺ modifica sostanziale delle sanzioni per abusi di OSP

☺ misure a protezione dell'artigianato di qualità

☺ presenza dei Vigili Urbani di sera e di notte per i controlli di loro competenza

☺ nuova organica, rigorosa e chiara normativa sul decoro e l'arredo urbano

☺ controllo a tappeto sui finti bed and breakfast e alberghi, e su ogni attività mascherata

☺ prevenzione e repressione degli abusi edilizi

☺ strisce blu: ripristino delle tariffazioni precedenti l'attuale sperimentazione

☺ potenziamento notturno dei mezzi pubblici

☺ piano del carico e scarico merci

☺ piano della pulizia delle strade e della raccolta dei rifiuti

 

VIA LIBERA DAL CONSIGLIO COMUNALE AL PIANO DEL COMMERCIO PER L'ESQUILINO

Approvato dal Consiglio Comunale il piano di riqualificazione del rione Esquilino, su proposta dell'Assessorato alle Attività Produttive. Obiettivo, pianificare e promuovere lo sviluppo del rione sotto il profilo sia commerciale-artigianale che sociale.

La delibera consente l'apertura di nuovi negozi in alcuni settori: prodotti enogastronomici locali e tipici, cartolerie, mobili e casalinghi, profumerie, ottica e altri. Prevista la successiva messa a punto di progetti per valorizzare la zona, con particolare attenzione all'artigianato tradizionale e alla cultura. Il I Municipio vorrebbe apportare alcune modifiche che verranno presto presentate.

Rimandiamo al prossimo numero commenti più approfonditi.

 

I MUNICIPIO CONTRO NUOVO REGOLAMENTO PER I PHONE CENTRE
Il Consiglio del Municipio Roma Centro Storico ha espresso ieri parere negativo sulla proposta di nuovo regolamento su phone centres e internet points predisposta dall'amministrazione comunale. L'opposizione di centro destra si è astenuta. E' invece stata votata all'unanimità una mozione, presentata dalla maggioranza e collegata al parere di cui sopra, che evidenzia i punti maggiormente critici.

Nel comunicato stampa dei capogruppo di PD, SD e Verdi si rileva che "per come è formulata, la proposta che ci arriva dal Campidoglio andrebbe riscritta integralmente". In particolare, la definizione dei phone centre e internet point data dal regolamento è "fortemente pericolosa e ambigua", in quanto comprende tutte le strutture che offrano servizi telefonici o telematici "con il risultato di colpire persino i caffè che hanno il wi fi!".

Il nuovo regolamento, inoltre, abolisce il regime di esclusività dell'oggetto sociale per cui, se approvato, nei phone centre e negli internet point si potrà vendere quasi di tutto "all'insegna dello sviluppo sregolato e alla faccia dei propositi di riqualificazione commerciale del centro storico".

Stop dal Consiglio Municipale anche ai distributori automatici all'interno dei phone centre: anche in questo caso la formulazione del regolamento "è imprecisa, laddove esclude la somministrazione di bevande alcoliche e non anche la vendita".

Il regolamento proposto, infine, a parere della maggioranza, comporta un abbassamento generalizzato dei requisiti per l'apertura e svolgimento di queste attività, "basti pensare all'abrogazione tout court dell'articolo sui requisiti igienico-sanitari, al regime di autocertificazione generalizzata che dovrebbe sostituire ogni altra autorizzazione, all'imperdonabile svista di non includere anche i reati a sfondo sessuale tra quelli che inibiscono l'esercizio dell'attività da parte di gestori e titolari, al controllo dei requisiti in capo al solo rappresentante legale e non all'insieme dei soci, persino nelle società di persone!"

La proposta del Campidoglio è in sintesi, per la maggioranza nel I Municipio, "più che una nuova regolamentazione, la vera e propria liberalizzazione dei phone centre. Leggendo la proposta, sembra che l'Amministrazione Comunale non si renda conto che più del 60% di questi esercizi si trovano proprio nel centro storico di Roma".

 

CASA DELL'ARCHITETTURA – ACQUARIO ROMANO Piazza Fanti
Il 13 febbraio la Casa dell'Architettura ha aderito al'iniziativa "Mi illumino di meno 2009 e giornata del risparmio energetico", progetto promosso dal programma radiofonico Caterpillar di Radio Rai per sensibilizzare i cittadini sulla tematica del risparmio energetico per combattere l'inquinamento e il riscaldamento globale.

 

L'ESQUILINO SU "LA 7" !!!
La7 ha chiesto una mano a Mediazione Sociale per realizzare delle riprese in qualche condominio dell' Esquilino.

Le interviste andranno in onda nella nuova trasmissione di Irene Bignardi, ERA GLACIALE.

 

Si vogliono individuare e segnalare nel Rione alcuni condomini abitati da cittadini di diversa nazionalità che siano disponibili a "rappresentare" aspetti reali della convivenza e dell'interazione tra le diverse nazionalità - ma allo stesso modo ironici e divertenti - della relazione intessuta con cittadini italiani e non. In questo modo il servizio vorrebbe a mettere in evidenza le diverse modalità di convivenza e scambio quotidiano, attraverso però i diversi modi di vedere le "fisse" proprie e l'altrui: fissazioni sulla pulizia, sul cibo, sul modo di stendere la biancheria ecc. sulle diverse modalità di salutarsi, utilizzare gli spazi comuni, o anche sulle modalità del vivere dentro la propria abitazione, tra coniugi o nel rapporto con i figli, nell'utilizzo della TV o la musica ecc.

La7 è anche interessata a sentire "i pensieri" riguardo la pulizia del rione, ed è rimasta colpita anche dalla ricerca effettuata qualche anno fa da Mediazione Sociale tra i commercianti cinesi, poi bengalesi ecc. Anche qui lo spirito dovrà essere scherzoso e ironico ma per questo meno pungente....

Ci sembra un'occasione interessante per vari motivi:

- i problemi di convivenza condominiale sembrano in aumento al pari di tante richieste e ricerche da parte di tanti cittadini (anche sul sito di Mediazione Sociale) che stanno cercando di trovare anche nuove modalità di espressione e comunque di comprensione di nuove "regole" o "norme" di convivenza

- l'ironia è segno di intelligenza: può aiutare a mostrare forme di rispetto reciproco e allo stesso tempo differenze che cercano forme possibili di convivenza in modo originale

- in questo momento (periodo) in cui l'Esquilino (e non solo) è bersagliato quasi quotidianamente da una comunicazione quasi sempre legata ai problemi o criticità, ci sembra importante anche far vedere altri aspetti, e risorse a cui guardare con attenzione e interesse

- l'esperienza progettuale "Welcome", gestita da Mediazione Sociale, che nonostante tutto non si è mai fermata (guardate sul blog del sito), avrebbe sicuramente qualche altro "appiglio" per ripensare insieme ad altri e nuovi amici, anche nuovi possibili "eventi" come quello del maggio 2008 nel terrazzo di via Principe Amedeo, che ha visto condomini di diversa cultura trascorrere un piacevole pomeriggio di animazione e giochi tutti insieme sulla terrazza condominiale.

 

Ricordiamo che questo notiziario è a disposizione di tutti i nostri lettori. Chi vuole può
stamparlo in proprio e diffonderlo a chi crede. E i nostri lettori
commercianti, per esempio, possono se credono stampare in
proprio il bollettino, e anche affiggerlo nel negozio o in vetrina. Non ci
offendiamo, anzi è cosa utile e buona, che aiuta la coesione del rione.
Criticate, suggerite, segnalate, inviateci le email di altri residenti
interessati alle nostre tematiche, a metà tra il politico-sociale e la
chiacchiera di quartiere. Perché l'Esquilino è il rione più bello di Roma!

Esquilinonotizie del 14 febbraio 2009

 

Scrivici: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.