BRACCIO DE FERO Stampa
Sabato 20 Aprile 2013 10:54

Qui me pare sortanto ‘n gran casino
'ndo ognuno se vota da sé istesso
(e pe mettelo ‘n culo ar su vicino).
Sto parlamento è diventato ‘n cesso.

Chi vole ‘n presidente burattino,
chi boccia er candidato e lo fa fesso,
chi se vennica e dice: t’impallino,
chi je fà gioco d’annà ar compromesso.

Concrusione: noi stamo lì a vedelli
giocà a braccio de fero da du mesi
mentre er paese pare se sbudelli.

Arestamo così: fermi e indifesi,
mentre fanno li loro giocarelli,
senza potè nemmanco fà l’offesi.

2013   Gloria Gerecht